INFO

Modalità d'Ingresso

Si può accedere in Struttura sia in forma privata che convenzionata con ASL3 Genovese. È possibile visitare la struttura su appuntamento prima del soggiorno.
Al momento dell’ingresso viene stipulato un contratto tra le parti che disciplina la permanenza dell’Ospite all’interno della Struttura con la società ospitante FONTANEGLI SPA.

Inserimento ospiti in regime privato

Per la modalità privata, l’ingresso è conseguente a trattativa diretta con la Struttura. La retta giornaliera è calcolata in funzione delle condizioni cliniche dell’Ospite e del tipo di camera prescelta. Per questa modalità d’ingresso è prevista la possibilità di soggiorni brevi o di sollievo.

Inserimento ospite in convenzione Asl3

L’ingresso in convenzione è gestito dalla Struttura sulla base di una lista di accesso informatizzata e regolamentata dal Dipartimento Anziani di Corso Solferino 9 cancello.
In questa modalità la quota alberghiera resta a carico dell’ospite mentre l’ASL3 provvede alla quota sanitaria.

Come richiedere la convenzione con ASL3 Genovese.

Per entrare nelle liste di accesso convenzionate è necessario richiedere al Medico di Base (Medico di Medicina Generale) una prescrizione con dicitura “visita geriatrica per inserimento definitivo in struttura”. Con questa ricetta si può prenotare la visita geriatrica presso l’ASL3 Liguria. Il Geriatra attribuirà un punteggio sulla base di parametri sanitari e sociali. Tale punteggio determinerà la posizione in graduatoria nelle liste d’attesa. Per concludere la pratica bisognerà poi indicare un massimo di due strutture. Tali indicazioni non costituiscono però un ordine di preferenza. Il nome dell’anziano verrà così inserito nelle liste d’attesa delle due strutture prescelte. La posizione non sarà fissa, ma dinamica, determinata cioè dai movimenti delle altre persone in lista. Quando chiamati da una delle due strutture per il ricovero, si concorderà data e ora di ingresso nel più breve tempo possibile compatibilmente con l’organizzazione della struttura. Sarà possibile esprimere il proprio rifiuto al ricovero per una volta, sapendo che si potrà essere richiamati solo trascorsi sei mesi dal primo rifiuto e che tale rifiuto vale anche per l’altra struttura eventualmente indicata. Il secondo rifiuto, in questo caso, determinerà l’uscita dalle liste d’attesa e di conseguenza, qualora si volesse essere reinseriti, occorrerà seguire l’iter dal principio.

INFO

Modalità d'Ingresso

Si può accedere in Struttura sia in forma privata che convenzionata con ASL3 Genovese. È possibile visitare la struttura su appuntamento prima del soggiorno.
Al momento dell’ingresso viene stipulato un contratto tra le parti che disciplina la permanenza dell’Ospite all’interno della Struttura con la società ospitante FONTANEGLI SPA.

Inserimento ospiti in regime privato

Per la modalità privata, l’ingresso è conseguente a trattativa diretta con la Struttura. La retta giornaliera è calcolata in funzione delle condizioni cliniche dell’Ospite e del tipo di camera prescelta. Per questa modalità d’ingresso è prevista la possibilità di soggiorni brevi o di sollievo.

Inserimento ospite in convenzione Asl3

L’ingresso in convenzione è gestito dalla Struttura sulla base di una lista di accesso informatizzata e regolamentata dal Dipartimento Anziani di Corso Solferino 9 cancello.
In questa modalità la quota alberghiera resta a carico dell’ospite mentre l’ASL3 provvede alla quota sanitaria.

Come richiedere la convenzione con ASL3 Genovese.

Per entrare nelle liste di accesso convenzionate è necessario richiedere al Medico di Base (Medico di Medicina Generale) una prescrizione con dicitura “visita geriatrica per inserimento definitivo in struttura”. Con questa ricetta si può prenotare la visita geriatrica presso l’ASL3 Liguria. Il Geriatra attribuirà un punteggio sulla base di parametri sanitari e sociali. Tale punteggio determinerà la posizione in graduatoria nelle liste d’attesa. Per concludere la pratica bisognerà poi indicare un massimo di due strutture. Tali indicazioni non costituiscono però un ordine di preferenza. Il nome dell’anziano verrà così inserito nelle liste d’attesa delle due strutture prescelte. La posizione non sarà fissa, ma dinamica, determinata cioè dai movimenti delle altre persone in lista. Quando chiamati da una delle due strutture per il ricovero, si concorderà data e ora di ingresso nel più breve tempo possibile compatibilmente con l’organizzazione della struttura. Sarà possibile esprimere il proprio rifiuto al ricovero per una volta, sapendo che si potrà essere richiamati solo trascorsi sei mesi dal primo rifiuto e che tale rifiuto vale anche per l’altra struttura eventualmente indicata. Il secondo rifiuto, in questo caso, determinerà l’uscita dalle liste d’attesa e di conseguenza, qualora si volesse essere reinseriti, occorrerà seguire l’iter dal principio.